sabato, gennaio 09, 2010

Ricominciamo da qui

Ciao a tutti,
sperando che abbiate trascorso delle vacanze serene e rilassanti, vorrei cominciare il 2010 dell'ESRIdipendente.it proponendovi una lettura.

Sono le riflessioni sul mondo della cartografia italiana rilasciate dal Prof. Luciano Surace in occasione della 13esima edizione di ASITA.

E' una riflessione corposa (ma non noiosa) e per questo necessita di un pò di tempo e magari di un paio di letture per cogliere tutti i concetti che vengono snocciolati dal Professore.

Potete trovare la versione integrale del documento QUI

In sedici punti il Professore analizza il mondo della geomatica in Italia, dai db topografici, al catasto, alla condivisione dei dati, all'annosa questione della Commissione Geodetica.


Nel suo Geoforus, l'Arch. Biallo titola un post che presenta il discorso del Prof. Surace come "una voce fuori dal coro".
Personalmente credo che quanto detto dal Professore sia in linea con quanto "cantato dal coro" di addetti ai lavori che quotidianamente si scontrano con problemi legati alla cartografia italiana.
Il problema è che il coro, e il suo solista non vengono ascoltati dalle Istituzioni, o da quello che ne rimane.

Non voglio (e non mi permetto) fare il "bignami" del documento e nemmeno voglio fare commenti a quanto ho letto perchè credo che nel documento sia stato detto tutto.
Vorrei però che ognuno di voi, si ritagliasse un'oretta per leggere e meditare.

Una cosa però la faccio,
voglio isolare una frase. Una frase che ho letto e riletto, e che mi ha colpito tremendamente.

Eccola:


"Difendere il territorio è una necessità civile ed economica, ma ancor prima un'esigenza culturale. La vera emergenza non sta nel territorio, bensì nel sistema delle informazioni territoriali". Prof. Luciano Surace


Buon anno a tutti
Paolo

3 commenti:

GimmiGis ha detto...

Ciao Paolo,

Grazie per aver rilanciato la discussione.
Ho letto l'intervento di Surace e quello di Biallo, ora il tuo, appena possibile dirò la mia!

Intanto buon anno
GimmiGIS

Donatella ha detto...

Segnalo:
http://www.arpat.toscana.it/arpatnews/2009/307-09-web-gis-agenti-fisici/

E' stato presentato a Pisa il nuovo servizio informatizzato di condivisione e di scambio di dati ambientali tra enti e cittadini in materia di inquinamento acustico

GimmiGis ha detto...

Ciao Paolo,

Ecco finalmente il mio contributo!

http://map3d.blogspot.com/2010/01/per-linformazioni-geografica.html

Sono curioso di sapere cosa ne pensi
GimmiGIS